news

BEEadapt: i progetti LIFE per la PAC 2023-2027

LIFE BEEadapt è stato presentato all’evento “Il Contributo del programma Life alle priorità ambientali e climatiche della pac 2023-2027.

Lo scorso martedì 11 giugno, il progetto LIFE BEEadapt è stato presentato all’evento “Il Contributo del programma Life alle priorità ambientali e climatiche della pac 2023-2027 – focus progetti su impollinatori e carbon farming” organizzato dal Centro di Politiche e Bioeconomia del CREA, nell’ambito del Programma Rete Rurale Nazionale 2014-2022 – scheda CREA-RRN 5.1 “Supporto all’attuazione dell’architettura verde del PSP 2023-2027”. 

L’iniziativa è stata occasione di discussione fra i rappresentanti del mondo istituzionale, produttivo e ambientale, ma anche di sinergia tra le esperienze dei progetti LIFE di particolare interesse per le priorità ambientali della politica agricola, focalizzati sulla tutela degli impollinatori e sul “Carbon farming”, e che, come BeeAdapt, mirano a migliorare la conservazione degli insetti impollinatori e mitigare gli impatti di origine antropica su di essi.  

Il contesto di partenza 

L’evento è il risultato di un processo partito dal LIFE National Contact Point al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) che, negli ultimi anni, ha previsto la valorizzazione di best practices di progetti LIFE di interesse per la PAC.  

Inoltre, la così detta “architettura verde”, ovvero tutte quelle pratiche agricole che apportano benefici all’ambiente, rappresenta un elemento portante del Piano strategico (PSP) della PAC 2023-2027, attraverso la quale l’Italia dovrebbe promuovere transizione ecologica del settore agricolo, alimentare e forestale. Per questo, gli interventi che sostengono l’adozione di pratiche agro-ecologiche sostenibili impegnano circa un terzo delle risorse previste dal PSP per il quinquennio 2023-2027. 

In questo contesto, le varie attività previste e sviluppate dal progetto BeeAdapt, ovvero gli interventi di infrastrutturazione verde volti a migliorare la disponibilità di cibo e offrire più opportunità di nidificazione e riproduzione per gli impollinatori, le pratiche agricole non invasive, il pagamento per le misure a supporto dell’impollinazione, nonché il miglioramento della Governance con la sigla dei “Patti per l’adattamento ai cambiamenti climatici degli impollinatori”, forniscono un importante contributo all’efficace attuazione dei principali interventi di architettura verde del PSP nel territorio nazionale, come quelli agro-climatico-ambientali dello sviluppo rurale e eco-schemi,  nonché ad ulteriori strumenti di politica agro-climatico-ambientale operanti a livello nazionale e regionale. 

LIFE21-CCA-IT-LIFE BEEadapt/101074591